Attraversare il guado della crisi del nostro editore con un arrivederci a un nuovo “Testimoni”

Dalla prima pagina del n. 11-12 / 2021

Cari lettrici e lettori, consacrate e consacrati, amici sempre, che generosamente vi spendete per la Chiesa in Italia e altrove, vi comunichiamo che la nostra rivista sta attraversando un momento difficile.
Avete trovato quest’ultimo numero del 2021, che cumula in sé i numeri 11
e 12, eccezionalmente, pubblicato sul sito dehoniane.it. Non volevamo mancare di essere con voi anche in questa fi ne di anno.
La crisi editoriale ha investito anche noi dehoniani e, nonostante il robusto sostegno
finanziario alle Edizioni Dehoniane da parte dell’istituto, la difficoltà del
comparto librario, il blocco provocato dal Covid e la chiusura di numerose
comunità di consacrati hanno reso sempre più pesanti i bilanci economici
della nostra iniziativa e dei lavoratori del Centro editoriale.
Ma stiamo lavorando per attraversare il guado della crisi e non interrompere l’impegno di queste pagine che informano e fanno meditare dal lontano 1946.
Rimane la preziosa testimonianza evangelica di un lungo lavoro che ha
ricevuto dal Concilio Vaticano II i suoi orientamenti principali. L’originalità
dello strumento, che contiamo possa avere un futuro, è legata alla connessione fra ispirazione carismatica ed evangelica con il flusso della tradizione
ecclesiale e l’insieme dei processi storici. Fedeltà alla terra, fedeltà ai carismi e fedeltà al Vangelo hanno sostenuto e motivato le nostre cronache e
riflessioni. La vita interna degli istituti, la loro collocazione nelle Chiese, le
iniziative pastorali e i suggerimenti del magistero hanno dato forma ai numeri che, mese dopo mese, avete letto e a cui avete reagito. Speriamo di non
interrompere il dialogo e l’arrivederci è a un rinnovato “Testimoni”.

LA REDAZIONE

Direttore responsabile: p. Lorenzo Prezzi
Co-direttore: p. Antonio Dall’Osto
Redazione: p. Enzo Brena, p. Marcello Matté, sr. Anna Maria Gellini, sr. Elsa Antoniazzi,
Mario Chiaro.

Condividilo!