Ucraina. Momenti comuni di preghiera nelle Case di spiritualità e Santuari del Triveneto

26 febbraio 2022

Carissime direttrici, carissimi direttori, facciamo nostre le parole dei Vescovi Italiani in merito alla guerra in Ucraina: “Le drammatiche immagini delle azioni militari in Ucraina provocano dolore e scuotono le coscienze. Nel condannare fermamente la scellerata decisione di ricorrere alle armi, esprimiamo vicinanza al popolo ucraino e alle comunità cristiane del Paese. Ogni conflitto porta con sé morte e distruzione, lacera il tessuto sociale e minaccia la convivenza tra le nazioni. La memoria di quanto accaduto nel Vecchio Continente nel secolo scorso deve indurci a rinnegare ogni discorso di odio e ogni riferimento alla violenza, spronandoci invece a coltivare relazioni di amicizia e propositi di pace“.
Come segno di comunione fra tutte le case di spiritualità e santuari presenti nel Triveneto vi invitiamo a scegliere un tempo quotidiano di preghiera con la vostra comunità in casa per la pace come segno di comunione tra noi e con il popolo ucraino sia nella loro terra, sia con i tanti connazionali presenti nel Triveneto.
L’adorazione eucaristica, la preghiera del rosario, la meditazione della Parola, e altre forme da voi poste in essere, siano il segno di invocazione della pace per tutto il tempo del conflitto. Vi invitiamo a coinvolgere in tale preghiera anche i vari gruppi che accogliete in questo tempo nelle vostre case.
“Pace fra cielo e terra, pace fra tutti i popoli, pace nei nostri cuori”.
Fies Triveneto

Condividilo!